TUIfly.com - Willkommen an Bord airberlin.com - Your Airline.
O mè paisi cu amuri e cu duluri
U MACCARISI MUDERNU
Me matri quann'era piccidditu
APPOI DUMANI
MATRI MIA BEDDA TU CHI MI SCUTI
DISCURSU PERSU CU GUIDU TURINU
A Marcu Farcuni- Sinnacu chił giuvanu d'Italia
L'Opera del Tombolo.

L'Opera del Tombolo.

L'attività artigianale dei merletti a tombolo costituisce una ricchezza tipicamente locale, pregio e vanto di tutte le donne del paese.

Il tombolo - probabilmente nato in Cina e portato in Italia da Suore Missionarie­è un tessuto finissimo ottenuto da un intreccio di filo di lino o di cotone attraverso il frusciare dei fuselli di legno abilmente manovrati da dita esperte.

Nei locali del principesco palazzo Biscari le donne mirabellesi, in modo particolare le giovani, si raccolsero numerose per apprendere quell'arte che sarebbe diventata - e lo è ancora - il fiore all'occhiello del paese. Nel 1910 l'Opera venne ufficialmente istituzionalizzata con la venuta da Roma di quattro Suore dell'Ordine di Santa Dorotea espressamente chiamate dai Biscari a stabilirsi nel palazzo, assicurandone così la continuità.

Da quel momento Mirabella fu tutto un fervore di tombolo che con l'andar del tempo ha cambiato per molti versi il volto del paese dandogli una posizione di primo piano anche in campo nazionale per la produzione di tali preziosi merletti, esposti nelle mostre di artigianato in varie città d'Italia ed estere ottenendo ambiti premi.( Al presente tali merletti sono esposti alle Ciminiere di Catania, per interessamento dell'Amministrazione Comunale e col patrocinio della Provincia Regionale )

Tale lavoro, legato ad una suggestiva e non comune storia di bontà e di fede è diventato talmente popolare che non c'è una casa, non c'è una strada dove non si vedano donne e bambine sedute al sole, o all'ombra, intente a tessere finissimi e pregiati merletti.

Merito tutto dei Principi Biscari.

Bene a ragione, quindi, possiamo cantare: Tòmbulu, filu, spìnguli e fusella si vìdinu pi strati a Mirabella; cutri, linzola, fediri e servizi: Chistu è u paisi de merletti e pizzi.

Mostra permanente del Tombolo

Dal 1961 al 1974 si è svolta la Mostra del Tombolo organizzata dall'Amministrazione Comunale con varie manifestazioni in concomitanza della Festa patronale.

Nei 1986, finalmente, è stata inaugurata come Mostra permanente, ubicata nei locali dell'ex Scuola Media. Vi si trovano esposti pregiati merletti di ogni forma e misura.

Biblioteca Comunale

Istituita nel 1959, attualmente si trova nei locali dell'ex Carcere e funziona bene frequentata da ragazzi e da adulti.

Comprende più di 6.000 volumi ed è fornita di Videoteca e Mediateca collegata con Internet.